Taggato: scrittura

STORIA di una scrittrice arrivata al “dunque”…

Oggi voglio raccontarvi la STORIA di una scrittrice arrivata al “dunque”. La mia. […] C’era una volta o forse erano due C’era una mucca, un asinello e un bue C’era una notte con una sola stella Però era grande luminosa e bella […] Un momento. Questa è “Solo una volta” di Alex Britti. Scusate! Mi sono lasciata prendere dall’euforia da incipit. La parola STORIA produce strani effetti (collaterali, direi!) … Ripartiamo. Senza mucca, asinello etc… Il riassunto di tutto: scrivere mi ha salvato. Punto. Tanti anni fa ho iniziato a scrivere ed è stata la mia salvezza. Volendo, potrei anche...

Il correttore di bozze: un artista [quasi] invisibile

Il correttore di bozze non è un semplice cacciatore di refusi che vive all᾽ombra di un foglio di carta, ma una figura professionale fondamentale della filiera editoriale. Il correttore di bozze è come se fosse un artista (quasi) invisibile e silenzioso. Innanzitutto sfatiamo un mito: il correttore di bozze non è meno importante dell᾿editor e nemmeno lo sostituisce. Anzi. Il correttore di bozze interviene successivamente, intrecciandosi con il lavoro dell᾿editor stesso, prestando attenzione, sia alla leggibilità sia alla fluidità di un testo. Infatti, il correttore è colui che mette mano al testo per ultimo, per poi affidarlo all᾿impaginatore (quando c’è),...

Punteggiatura

Punteggiatura [#grillettodocet]: come, dove, quando

Punteggiatura + pulizia (non quella della scrivania, mi raccomando!) + ortografia = brutti momenti. Avrei voluto intitolare così l’articolo di oggi se non fosse stato per il SEO. Lo so lo so che state pensando di non avere più scampo da quando GrillettoDocet è diventata la vostra ‘rubrica-incubo’. So anche che la grammatica non è proprio l’equivalente di andare per prati a raccogliere margherite. Tuttavia, in mezzo a tutto questo sapere di non sapere, una notizia positiva c’è: dopo il post sulla Consecutio Temporum non dovete avere più paura di (quasi niente), se non dei… tre iceberg menzionati a inizio...

consecutio temporum

Consecutio temporum [#grillettodocet]: le basi in 8 step…

Consecutio temporum: la paura fa 90! Tranquilli, non sto dando i numeri, ma sono sicura che molti di voi capiranno il motivo per cui ho associato il sentimento della paura alla famigerata “consecutio temporum”. Il nome inquieta, è vero. Ma chi dice che non tutto è come sembra, ha ragione. La consecutio temporum non è poi così terrificante come la si dipinge. C’è di peggio, almeno credo. Per esempio, per quanto mi riguarda, le espressioni algebriche e la trigonometria! Radici quadrate e parentesi graffe a parte, con questo post vorrei dare qualche dritta a chi teme ed evita la consecutio...