verba spinosa

46 articoli

Heidi

Il ritorno di Heidi in un libro che spacca [Recensione]

Il ritorno di Heidi in un libro ultra moderno. Chi lo avrebbe mai detto? Già, perché Heidi uguale che bei ricordi! Chi, per l’appunto, non si ricorda della bimba tenera, piccola, con un cuore così, che correva a piedi nudi nell’erba e si dondolava sull’altalena in maniche corte, incurante delle cime innevate alle sue spalle? Scherzi a parte, ma quanto mi piace ripensare alla baita, al nonno, il burbero vecchio dell’alpe […]

Raccontare

Raccontare è difficile: una storia deve convincere…

Raccontare è difficile. Passare attraverso una valutazione editoriale non è da meno. Rimanere sulle spine per parecchi mesi prima di ottenere una risposta? Non è facile neanche questo. Autopubblicare è un rischio. Non pubblicare, a volte, può diventare la scelta migliore. C’è poco da fare, gira che ti rigira, ha ragione Snoopy: scrivere è un lavoro duro, durissimo (aggiungo io). Altroché notti buie e tempestose. La sapete una cosa? Nello scrivere […]

Kafka sulla spiaggia

“Kafka sulla spiaggia”: il destino dell’uomo è nelle mani del vento

Kafka sulla spiaggia: se potessi vi darei non uno, ma mille motivi per invitarvi a questa lettura. Tuttavia non voglio dilungarmi troppo, perciò mi limiterò a esporvi quelli che ritengo siano i più importanti. Consigliare un libro di Murakami è una gran bella sfida. Mica per altro. Spiegare ʻcerte sensazioni᾽ che (probabilmente) nemmeno si possono spiegare a parole, non è semplice per niente, Però, sapete che c’è? Che amo le sfide […]

Congiuntivo

Congiuntivo: “Nel mezzo del cammin…”

Congiuntivo: dramma al quadrato della grammatica, killer #1 della lingua italiana. Ha mietuto più vittime lui — nei compiti in classe, nei colloqui di lavoro, nelle interrogazioni, sui libri, etc., — della Peste nera del 1630. «Oh congiuntivo congiuntivo perché sei tu congiuntivo?… Solo il tuo nome è mio nemico: tu sei tu». No. Momento… ci riprovo. «Essere o non essere, questo è il problema: se sia più nobile d’animo sopportare […]

Spiragli

Spiragli [Recensione]: incantesimo tra lettore e poeta

Oggi per la rubrica recensioneinFiore vi parlo della nuova silloge poetica Spiragli di Emanuele Martinuzzi (Ensemble Edizioni). Siete curiosi di sapere quante margherite ho assegnato all’Opera e quali sono state le mie impressioni? Seguitemi, perché in questa raccolta di poesie ci sono una serie di aspetti interessanti che voglio condividere con voi. Parola di ‒ non più tanto giovane ‒ marmotta. Spriagli (Poesie) di Emanuele Martinuzzi: il poeta dell’incertezza, l’artista delle Luci […]

Home office: addio piccione viaggiatore, benvenuta…

L’home office potrebbe mettere una seria ipoteca sul futuro del mondo lavorativo di molte aziende, delle figure professionali a esse collegate e non solo… Oggi vi parlerò di lavoro alternando, come sempre, serietà e ironia. Per questo, ogni tanto vi capiterà di vedere la scritta ‘Modalità blogger professional’: On/Off. ‘Modalità blogger professional’: OFF Devo chiedervi di prepararvi psicologicamente, a un paio di ‘saluti ufficiali’. Siete pronti a dire addio a una […]

Punteggiatura [#grillettodocet]: come, dove, quando

Punteggiatura + pulizia (non quella della scrivania, mi raccomando!) + ortografia = brutti momenti. Avrei voluto intitolare così l’articolo di oggi se non fosse stato per il SEO. Lo so lo so che state pensando di non avere più scampo da quando GrillettoDocet è diventata la vostra ‘rubrica-incubo’. So anche che la grammatica non è proprio l’equivalente di andare per prati a raccogliere margherite. Tuttavia, in mezzo a tutto questo sapere […]

specchio

Specchio specchio delle mie brame [PoesiaInFiore]

Specchio specchio delle mie brame   Fiori di polvere a corte.   Di grigio vestiti, steli e petali disegnano lo specchio delle mie brame. Non vorrei essere bella, io. I miei desideri sono altri.   Vorrei solo essere diversa.   Confesso: non mi importa di deludere il mondo.   Solo, non voglio ancora una volta sognare di sogni che non s’avverano.   Specchio specchio delle mie brame,   non voglio essere […]

consecutio temporum

Consecutio temporum [#grillettodocet]: le basi in 8 step…

Consecutio temporum: la paura fa 90! Tranquilli, non sto dando i numeri, ma sono sicura che molti di voi capiranno il motivo per cui ho associato il sentimento della paura alla famigerata “consecutio temporum”. Il nome inquieta, è vero. Ma chi dice che non tutto è come sembra, ha ragione. La consecutio temporum non è poi così terrificante come la si dipinge. C’è di peggio, almeno credo. Per esempio, per quanto […]

Zandegù

Zandegù: Marianna Martino e Marco Alfieri [#intervistaEditore]

Non sto più nella pelle nel presentarvi gli ospiti di oggi, per la rubrica #IntervistaEditoreInFiore. Marianna Martino e Marco Alfieri di Zandegù (“Casa editrice zuzzurellona di Torino”), su Verba Spinosa! Volete un riassunto del riassunto del mio entusiasmo? Eccolo: wow! Anzi, ve la dico a moʼ di ʻBraccio di Ferroʼ: «Corpo di mille balene!». Basta andare sul sito di Marianna e Marco, leggere in anteprima la descrizione di cui sopra, per […]