marina atzori

72 articoli

Heidi

Il ritorno di Heidi in un libro che spacca [Recensione]

Il ritorno di Heidi in un libro ultra moderno. Chi lo avrebbe mai detto? Già, perché Heidi uguale che bei ricordi! Chi, per l’appunto, non si ricorda della bimba tenera, piccola, con un cuore così, che correva a piedi nudi nell’erba e si dondolava sull’altalena in maniche corte, incurante delle cime innevate alle sue spalle? Scherzi a parte, ma quanto mi piace ripensare alla baita, al nonno, il burbero vecchio dell’alpe […]

Raccontare

Raccontare è difficile: una storia deve convincere…

Raccontare è difficile. Passare attraverso una valutazione editoriale non è da meno. Rimanere sulle spine per parecchi mesi prima di ottenere una risposta? Non è facile neanche questo. Autopubblicare è un rischio. Non pubblicare, a volte, può diventare la scelta migliore. C’è poco da fare, gira che ti rigira, ha ragione Snoopy: scrivere è un lavoro duro, durissimo (aggiungo io). Altroché notti buie e tempestose. La sapete una cosa? Nello scrivere […]

Spiragli

Spiragli [Recensione]: incantesimo tra lettore e poeta

Oggi per la rubrica recensioneinFiore vi parlo della nuova silloge poetica Spiragli di Emanuele Martinuzzi (Ensemble Edizioni). Siete curiosi di sapere quante margherite ho assegnato all’Opera e quali sono state le mie impressioni? Seguitemi, perché in questa raccolta di poesie ci sono una serie di aspetti interessanti che voglio condividere con voi. Parola di ‒ non più tanto giovane ‒ marmotta. Spriagli (Poesie) di Emanuele Martinuzzi: il poeta dell’incertezza, l’artista delle Luci […]

specchio

Specchio specchio delle mie brame [PoesiaInFiore]

Specchio specchio delle mie brame   Fiori di polvere a corte.   Di grigio vestiti, steli e petali disegnano lo specchio delle mie brame. Non vorrei essere bella, io. I miei desideri sono altri.   Vorrei solo essere diversa.   Confesso: non mi importa di deludere il mondo.   Solo, non voglio ancora una volta sognare di sogni che non s’avverano.   Specchio specchio delle mie brame,   non voglio essere […]

Di cosa scriviamo

Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro [Recensione]

Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro è una sorta di cassetta degli attrezzi per chi vuole imparare a distinguersi e a emergere nella giungla del freelancer. Se siete confusi e trovare le parole giuste per presentare voi stessi e i servizi che intendete proporre è diventato un incubo tra i peggiori che abbiate mai fatto, non disperate. Questa guida potrebbe sciogliere diversi nodi che riguardano i delicati meccanismi della comunicazione […]

consecutio temporum

Consecutio temporum [#grillettodocet]: le basi in 8 step…

Consecutio temporum: la paura fa 90! Tranquilli, non sto dando i numeri, ma sono sicura che molti di voi capiranno il motivo per cui ho associato il sentimento della paura alla famigerata “consecutio temporum”. Il nome inquieta, è vero. Ma chi dice che non tutto è come sembra, ha ragione. La consecutio temporum non è poi così terrificante come la si dipinge. C’è di peggio, almeno credo. Per esempio, per quanto […]

ruggine

Ruggine amaranto sulle corolle [PoesiaInFiore]

Ruggine amaranto sulle corolle Ruggine, hai paura, lo so.   Boccioli senz’armi Papaveri capovolti alienati.   Troppo è stato il vento. Troppo poco è stato il tempo.   Si fanno scudo petali gracili, a terra, rossi come nastri, come fuoco.   Crateri di ruggine amaranto consumano e profumano corolle fresche e umide. Croste di ruggine sulle albe e nelle chiese.   Non basta aprire le ali e volare un po’ più […]

Roberta Incerpi

Roberta Incerpi e il suo #fiored’autore

Il Giardino di Verba Spinosa è lieto di ospitare Roberta Incerpi e la sua silloge poetica “Una vita color indaco” (A&A Marzia Carocci Edizioni). Prima di rivelarvi il suo fiore d’autore e alcune curiosità interessanti che riguardano l’autrice, conosciamola meglio nella consueta nota biografica e attraverso un estratto della prefazione curata da Marzia Carocci, critico recensionista, poetessa, scrittrice e Presidente di A&A Marzia Carocci Edizioni. Roberta Incerpi nasce a Viareggio (LU) […]

Il sublime

Il sublime dell’essere nella silloge “L’oltre quotidiano” di Emanuele Martinuzzi [recensioneInFiore]

Nella silloge poetica “L’oltre quotidiano” (Liriche d’amore) di Emanuele Martinuzzi è racchiuso, a mio avviso, il sublime dell’essere, ovvero ciò che è al limite dell’animo umano, in senso estetico, spirituale, intellettuale e morale. Qualche settimana fa, il poeta toscano è stato ospite di Verba Spinosa e ha scelto il suo #fioredʼautore. Ve lo ricordate? Se ve lo siete perso potete andare a leggere QUI. Apro una breve parentesi. Il Sublime, per […]

Serena Botti

Serena Botti [#IntervistaEditore]: “Leggere ci dà la libertà di seguire i nostri sogni…”

Oggi ho il piacere di ospitare Serena Botti, curatrice di Bookinmotion, una casa editrice speciale, nata per i ragazzi e nella quale i ragazzi stessi partecipano e collaborano attivamente all’intero processo operativo e creativo di un libro. Essi infatti hanno il compito di condividere con l’autore tutte le fasi più importanti. Dalla correzione di bozze all’editing, dal finale alle illustrazioni. Come sapete, riconquistare il piacere di leggere è una delle mission del […]