Vacaanze d'estate

Vacanze d’estate: una storia delicata e spontanea


Vacanze d’estate

Vacanze d'estate

Autore: Michael Floris

Selpublished

Amazon

Sinossi

È l’ultimo giorno di scuola. I ragazzi si recano a capofitto a fare i consueti bagni nelle fontane di Piazza Castello. Luca e Sofia si scrutano di sottecchi da tutto l’anno e quella è l’ultima occasione per poter far nascere qualcosa. La timidezza però li frena entrambi e da quel giorno cercano di dimenticarsi l’un l’altra. Finalmente cominciano le vacanze tanto attese, ma nessuno dei due avrebbe mai pensato che quell’estate sarebbe diventata per entrambi la più emozionante di sempre. Il racconto di un’estate lungo le spiagge di Finale Ligure, tra falò, chitarre e stelle cadenti. Michael Floris è nato a Iglesias nel 1987. Ha conseguito la laurea in Ingegneria Ambientale a Cagliari. Nel 2015 ha pubblicato il suo primo romanzo, “Il treno per la felicità” (Ed. Youcanprint). Attualmente vive e lavora a Torino.

Recensione di Marina Atzori a Vacanze d’estate

di Michael Floris

“Una storia delicata e spontanea”

Vacanze d’estate di Michael Floris è stata senz’altro una lettura piacevole. La storia di Luca e Sofia conquisterà certamente i lettori più giovani, perché è fatta di tenerezza, di sguardi che fanno fatica ad incontrarsi. Quale migliore occasione, se non le vacanze estive per regalarsi una possibilità concreta? Tuttavia, si sa: l’amore vero sboccia laddove ci sono braccia aperte, pronte ad accoglierlo. Ma, per Luca e Sofia non sarà così semplice. La timidezza e l’insicurezza ci mettono lo zampino. I due ragazzi verranno messi a dura prova dal loro modo di agire ancora acerbo, colmo di paure. Ci proverà il mare ad avvicinarli, a cullare questo sentimento, dolce e inespresso allo stesso tempo. E anche il cielo farà un tentativo, divenendo complice, con la sua atmosfera e i suoi colori, il suo tappeto di stelle cadenti. I desideri a Luca e Sofia non mancano e nemmeno i sogni. Mancano invece, le carezze, i baci e soprattutto le mani; mani da stringere, a poco a poco, con una presa più sicura. Chissà se riusciranno a sfiorarsi i loro cuori? Vacanze d’estate è un libro di amicizie, di dinamiche amorose e chimiche che sfuggono ai capricci dell’età; la trama scorre veloce, come il vento e scaccia via i pensieri in un lampo. Michael Floris è un autore romantico, dalla scrittura semplice. Questo è un pregio. I suoi punti di forza sono proprio, brevi cenni di ingenuità e di semplicità, contenuti tra le righe, accompagnati da una genuinità non sempre consueta nel raccontare storie di questo genere. Se dovessi riassumere in una parola questo racconto, sarebbe senza dubbio: spontaneità. Lettura leggera e delicata, dall’anima assolutamente vacanziera. Ideale per chi vuole distrarsi e iniziare a programmare le ferie estive.

©riproduzione riservata

Vacanze d'estate

Leggi anche la mia recensione a “Il treno per la felicità” di Michael Floris

Vuoi presentare anche tu, il tuo libro su Verba Spinosa?

Leggi QUI il regolamento