Papavero


Il PapaveroTulAn

I papaveri sono da sempre associati, per il colore rosso intenso, al sangue e, quindi, alle guerre. La leggenda narra che Sesto, figlio di Tarquinio re di Roma, mandò un uomo fidato per avere consiglio dal padre su come ottenere vittoria. A questo messaggio il re non rispose nulla a voce ma passeggiando attraverso il giardino di casa tagliò silenziosamente le teste più alte di alcuni papaveri. Si dice che Sesto comprese immediatamente quale fosse il reale messaggio del padre. Da qui il significato metaforico di “personaggi importanti” per “alti papaveri” si diffuse nella cultura europea. Questo fiore si può donare a una persona indecisa, in crisi d’amore o incapace di intraprendere una scelta, insomma, potrebbe essere un chiaro invito a reagire.

Autori Papavero

“Crepuscoli di luce” di Andrea Leonelli.

“Per mia colpa” di Antonella Mattei.

“ANCORA PRIMA DI INCONTRARTI” di Manuela Chiarottino.

“Il paese dal cuore fumante” di Alberto Zella.