Cinzia Fumagalli

Cinzia Fumagalli [Chef]: “Camminando ai margini del gregge” mi sono presa la mia rivincita con Top Chef Cup 2018

Oggi ho il piacere di avere come ospite, per la rubrica IntervistArtista, Cinzia Fumagalli, volto femminile dell’arte culinaria, dagli occhiali cool e dalla personalità irriverente, che non solo è stata insegnante in una scuola alberghiera, ma ha anche fatto parte della Federazione Italiana Cuochi e dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani. Non c’è ombra di dubbio, la cuoca lecchese è riuscita a […]

Home office: addio piccione viaggiatore, benvenuta…

L’home office potrebbe mettere una seria ipoteca sul futuro del mondo lavorativo di molte aziende, delle figure professionali a esse collegate e non solo… Oggi vi parlerò di lavoro alternando, come sempre, serietà e ironia. Per questo, ogni tanto vi capiterà di vedere la scritta ‘Modalità blogger professional’: On/Off. ‘Modalità blogger professional’: OFF Devo chiedervi di prepararvi psicologicamente, a un […]

Punteggiatura [#grillettodocet]: come, dove, quando

Punteggiatura + pulizia (non quella della scrivania, mi raccomando!) + ortografia = brutti momenti. Avrei voluto intitolare così l’articolo di oggi se non fosse stato per il SEO. Lo so lo so che state pensando di non avere più scampo da quando GrillettoDocet è diventata la vostra ‘rubrica-incubo’. So anche che la grammatica non è proprio l’equivalente di andare per […]

specchio

Specchio specchio delle mie brame [PoesiaInFiore]

Specchio specchio delle mie brame   Fiori di polvere a corte.   Di grigio vestiti, steli e petali disegnano lo specchio delle mie brame.   Non vorrei essere bella, io. I miei desideri sono altri.     Vorrei solo essere diversa.   Confesso: non mi importa di deludere il mondo.     Specchio specchio delle mie brame,     non […]

Di cosa scriviamo

Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro [Recensione]

Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro è una sorta di cassetta degli attrezzi per chi vuole imparare a distinguersi e a emergere nella giungla del freelancer. Se siete confusi e trovare le parole giuste per presentare voi stessi e i servizi che intendete proporre è diventato un incubo tra i peggiori che abbiate mai fatto, non disperate. Questa guida […]

consecutio temporum

Consecutio temporum [#grillettodocet]: le basi in 8 step…

Consecutio temporum: la paura fa 90! Tranquilli, non sto dando i numeri, ma sono sicura che molti di voi capiranno il motivo per cui ho associato il sentimento della paura alla famigerata “consecutio temporum”. Il nome inquieta, è vero. Ma chi dice che non tutto è come sembra, ha ragione. La consecutio temporum non è poi così terrificante come la […]

Zandegù

Zandegù: Marianna Martino e Marco Alfieri [#intervistaEditore]

Non sto più nella pelle nel presentarvi gli ospiti di oggi, per la rubrica #IntervistaEditoreInFiore. Marianna Martino e Marco Alfieri di Zandegù (“Casa editrice zuzzurellona di Torino”), su Verba Spinosa! Volete un riassunto del riassunto del mio entusiasmo? Eccolo: wow! Anzi, ve la dico a moʼ di ʻBraccio di Ferroʼ: «Corpo di mille balene!». Basta andare sul sito di Marianna […]

ruggine

Ruggine amaranto sulle corolle [PoesiaInFiore]

Ruggine amaranto sulle corolle Ruggine, hai paura, lo so.   Boccioli senz’armi Papaveri capovolti alienati.   Troppo è stato il vento. Troppo poco è stato il tempo.   Si fanno scudo petali gracili, a terra, rossi come nastri, come fuoco.   Crateri di ruggine amaranto consumano e profumano corolle fresche e umide. Croste di ruggine sulle albe e nelle chiese. […]

Roberta Incerpi

Roberta Incerpi e il suo #fiored’autore

Il Giardino di Verba Spinosa è lieto di ospitare Roberta Incerpi e la sua silloge poetica “Una vita color indaco” (A&A Marzia Carocci Edizioni). Prima di rivelarvi il suo fiore d’autore e alcune curiosità interessanti che riguardano l’autrice, conosciamola meglio nella consueta nota biografica e attraverso un estratto della prefazione curata da Marzia Carocci, critico recensionista, poetessa, scrittrice e Presidente […]

Il sublime

Il sublime dell’essere nella silloge “L’oltre quotidiano” di Emanuele Martinuzzi [recensioneInFiore]

Nella silloge poetica “L’oltre quotidiano” (Liriche d’amore) di Emanuele Martinuzzi è racchiuso, a mio avviso, il sublime dell’essere, ovvero ciò che è al limite dell’animo umano, in senso estetico, spirituale, intellettuale e morale. Qualche settimana fa, il poeta toscano è stato ospite di Verba Spinosa e ha scelto il suo #fioredʼautore. Ve lo ricordate? Se ve lo siete perso potete […]