Lo dice il mare

Lo dice il mare – Antologia AA.VV


LO DICE IL MARE

di Autori Vari

a cura di Barbara Panetta

Lo dice il mare

 Autori Vari

Edizioni IL FOGLIO

ISBN 9788876066672

€ 16,00 – Pag. 280

Venticinque autori raccontano il mare rendendolo protagonista di storie dai mille colori: dal turchese e cristallino della Sardegna al nero torbido e cupo di luoghi immaginari. I racconti, grazie alla forza delle loro ambientazioni, affrontano generi diversi, horror, fantastico, romantico, poetico, tutti da scoprire e leggere. Ogni contributo è corredato da una fotografia ideata dagli occhi attenti e sensibili di due artisti, grazie ai quali i racconti prendono vita prima ancora di essere letti. Lo dice il mare è un piacevole regalo all’arte della narrazione. Un’antologia per chi non si limita a guardare il mare ma desidera leggerlo con interesse e riflessione.

RACCONTI DI

(IN ORDINE DI APPARIZIONE)

Luca Martini

Maria Silvia Avanzato

Piergiorgio Pulixi

Luca Raimondi

Barbara Panetta

René Corona

Tiziana Iaccarino

Alessandro Berselli

Sacha Naspini

Elisa Genghini

Gianluca Morozzi

Elisabetta Bagli

Gordiano Lupi

Fabio Mundadori

Francesca Viola Mazzoni

Mara Munerati

Francesco Villari

Patrizia Sorcinelli

Marina Atzori

Filippo Sorgonà

Fabrizio Carollo

Andrea Guglielmino

Massimo Padua

Andrea Broggi

Tommaso Franco

Ti ascolta e lo ascolti, ti sente e lo senti, ti vive e lo vivi.

Come il cielo, accoglie i pensieri, le preghiere, le paure e li rende suoi. Basta unʼonda e lo perdi, basta unʼonda e ti perdi, un solo soffio di vento è sufficiente,

per innamorarsene perdutamente.

Il mare ha una forza ineguagliabile.

Estratto dal mio racconto:

“Messaggio in bottiglia” di Marina Atzori

Scrivimi anche quando ti sembrerà inutile. Scrivimi dove nessuno potrà mai leggere il segreto del nostro destino. Scrivimi dentro te stesso, in un angolo, dove il silenzio riposa. Scrivimi dove, da sole, le mani non arrivano. Sali su una barca, anche se fuori e dentro di te, imperversa una tempesta.

Vieni a cercarmi in una favola: io sarò dappertutto, nell’incantesimo di un sogno, nascosta nel tuo fragile guscio, al riparo dalla tua assenza. Scuoterò le ali laddove il sole avrà esaudito i tuoi desideri.

Mi troverai in riva al mare, perché soltanto di fronte al suo infinito troverai pace, non mi stancherò mai di aspettarti, perché è l’unica cosa che sono in grado di fare.

[…]