Scegli il tuo Fiore d’autore su Verba Spinosa


Scegli il tuo fiore d’autore su Verba Spinosa

Carissimo autore/lettore,

benvenuto nella mia Serra Personale! In questa pagina potrai scegliere il Tuo Fiore d’Autore, quello che più ti rappresenta in quanto scrittore o lettore. Se ne preferisci uno diverso da quelli che compaiono nell’elenco che trovi in fondo al post, non c’è problema! Potrai segnalarmelo e provvederò ad aggiungerlo nella scheda di presentazione del tuo libro o della tua intervista.

Come ti spiegavo nella Pagina Il giardino degli ospiti, mi piacerebbe molto coinvolgere un buon numero di scrittori e lettori nel mio piccolo progetto #coltiviamolascrittura. Dunque, se scriverete qualche riga sul fiore che avrete scelto, mi farete felice, perché significherebbe che avrete compreso a pieno lo spirito di questa iniziativa. Perché vi chiedo di fare questo, vi starete domandando, giustamente.

Ebbene, alla base di questa iniziativa c’è una motivazione molto semplice. Amo la natura, la sua purezza, i suoi colori, la sua energia e specialmente i fiori. Per chi mi segue e legge i miei libri questa non dovrebbe essere una novità! Senza di essa, la Natura intendo, non avrei coltivato la mia passione per la scrittura e molto probabilmente non sarei arrivata a pubblicare i miei sette libri. D’altronde, dietro a ciascuno di questi e altri meravigliosi esseri viventi, credo ci sia qualcosa di speciale che meriti di essere scoperto e approfondito da chiunque nutra il desiderio di farlo.

Ma veniamo alla rubrica…

Da dove è scaturita l’idea di abbinare un fiore a un autore o a un lettore? Cercavo un modo diverso per conoscere chi si appassiona ai libri, leggendo o scrovendo. Così ho affrontato diverse letture e ricerche sul linguaggio e sul significato dei fiori stessi. Questa sorta di ‘viaggio’ si è rivelato molto interessante oltre che affascinante. Mi sono chiesta: “Perchè non provare a coltivare le mie passioni insieme ad altri autori e lettori? In fondo, con la scrittura e la lettura si comunica attraverso il linguaggio e la magia delle parole. Spesso si rimane colpiti dalle emozioni scaturite dai libri. Mistero e Poesia, i fiori possono voler dire, a seconda della tipologia a cui appartengono, una miriade di cose. Profumi, colori, sfumature, proprio come i libri.

Adesso tocca a voi identificarvi, trovarvi o ritrovarvi con un Fiore! Non resta che domandarvi cosa potrebbe accomunare il vostro modo di esprimervi a un fiore. Magari un aspetto caratteriale? Oppure un colore in particolare che ricordi magari il vostro modo di vivere i sentimenti, sia nella vita e perchè no, anche nel vostro stile di scrittura, o sui libri che più vi hanno colpito.

Ebbene, sono molto curiosa di “leggervi”. Certamente questa rubrica, non solo vi permetterà di raccontarvi un po’ di più, ma creerà un ponte comuinicativo metaforico tra l’arte di scrivere, la lettura e le peculiarità degli elementi Naturali che più preferite, ma anche una sorta di sinergia tra me e voi!

In ogni caso, questa piccola esperienza, potrebbe tramutarsi in qualcosa di molto divertente.

Cosa aspettate? Non vedo l’ora di sapere qual è il vostro Fiore d’autore e il vostro FiorePensiero, ossia le motivazioni della vostra preferenza floreale!

In quale Fiore d’autore preferireste identificarvi?

Ciliegio: purezza, onestà, lealtà, coraggio.

Crocus: è il fiore dello zafferano. Nel linguaggio dei fiori simboleggia la spensieratezza della gioventù.

Dente di leone: più comunemente conosciuto come Soffione: fiducia, forza, speranza

Giglio: fierezza, nobilità d’animo, purezza.

Glicine: coscienza e meditazione.

Girasole: allegria, solarità e vivacità.

Iris: fiducia, saggezza, amicizia, trionfo della verità.

Margherita: leggerezza, spontaneità, innocenza, bontà d’animo.

Papavero: guerra, sangue, orgoglio, oblio, sorpresa, potere di immaginazione molto forte, fragilità.

Rosa Nera: tristezza, dolore, morte, mistero.

Rosa Rossa: romanticismo, passione, amore per il futuro, segreti da svelare.

Tulipano: amore eterno, dolcezza, sensibilità.

Adesso non vi resta che scegliere ed entrare nella mio Giardino degli ospiti. Vi aspetto, con il vostro libro sotto braccio e la parola d’ordine:  il nome del Vostro Fiore d’Autore!

Inutile dirvi il mio… indovinate un po’?