Diego Fois e il suo fiore d’autore


Diego Fois presenta:

“Il segreto della Luna”

Il segreto della Luna - prima parte

L’autore ci conduce in un fantastico viaggio ai confini della realtà. E lo fa attraverso una storia che vede protagonisti un bambino e un insolito abitante della Luna.
I due affronteranno un percorso che li porterà a svelarci il segreto che la Luna custodisce, da milioni di anni, dentro di sé.
Tra racconti, ricordi, sogni e speranze, si verrà catapultati in una nuova e fantastica dimensione. Da saper osservare e comprendere come farebbe un bambino.
In fondo, dice l’autore, non si è mai troppo piccoli per crescere…

Link all’acquisto di “Il segreto della Luna” edito da Kion

Il fiore d’autore di Diego Fois è il Dente di Leone.

Vuoi entrare a fare parte anche tu del “Giardino di Verba Spinosa”? È semplice! Leggi QUI il regolamento. #coltiviamolascrittura

Diego Fois scrive:

“Da bambino amavo il soffione. Forse perché da bambini si tende ad amare le sorprese.
Da grandi, invece, si preferisce non averle; consapevoli dell’esistenza della Legge di Murphy.
Da bambini si tende anche ad inseguire i desideri. Da grandi, l’osteoporosi sconsiglia di continuare a farlo.
Ho soffiato così tante volte addosso al Dente di leone che lo pneumologo mi chiese, un giorno, se desiderassi l’ipossia.
Rifiutandomi di credere che i desideri restassero tali nel tempo, mi consolai con l’incapacità dello pneumologo di leggermi nel pensiero.
Da grande ho invece scoperto che il Dente di leone è una pianta di rilevante interesse in apicolura. Le stesse api che producono la cosiddetta cera vergine. E via coi soffi e coi desideri.
Viene spontaneo pensare che esista una correlazione, magari economica, tra il soffione e i produttori di candeline.
Dimenticavo, da grandi si tende ad amare anche la teoria del complotto con la recondita voglia di tornare bambini, ma questo, forse, già lo sapete… “