Crocus


Il Crocus

crocus

Il suo habitat naturale sono i freschi pascoli, i verdi prati e tutte quelle zone limitrofe ai folti boschi; cresce spontaneo nel bacino del Mar Mediterraneo. Al tempo dei Romani, questo preziosissimo fiore veniva posto sulle tombe, in quanto considerato simbolo di speranza per la vita ultraterrena.

O pallido croco,

 nel vaso d’argilla,

ch’è bello, e non l’ami,

 coi petali lilla

tu chiudi gli stami di fuoco…” 

da –  I canti di Castel Vecchio – G. Pascoli

Autori Crocus – Fiore dello Zafferano

“Non tutto è come sembra” di Ornella Nalon